Visualizzazione di 1-12 di 52 risultati

  • Collana Criselefantina

    “Tiresia lo sapeva” di Graziella Di Bella

    Silloge poetica d’esordio dell’autrice catanese.
    Prefazione di Roberta Placida.

     

  • Collana Criselefantina

    ‘Cenere e ciliegie’ di Giovanna Secondulfo

    Seconda pubblicazione per la poetessa di origini vesuviane ma di adozione milanese, che ha già ottenuto diversi riconoscimenti per il suo stile. Nel ricordo e nel verso il grigio della cenere e il rosso pulsante delle ciliegie si fondono dando vita a un elegante connubio lirico.

     

  • Collana Arcadia

    ‘Mitti che Cristu era natu all’Aquila – Ju Vangelu aquilanu’ di Tonino Frattale

    L’ultima mirabile opera del poeta Tonino Frattale, la trasposizione in dialetto aquilano del Vangelo. La sacralità dell’argomento si fonde con l’aderenza ontologica a una lingua che funge da strumento, da culla e da tabernacolo.

  • Collana L'Agenda

    ‘L’Agenda 2023 Daimon Edizioni “Ascolta come mi batte forte il tuo cuore” dedicata a Wisława Szymborska’ di AA.VV.

    In occasione del centenario della nascita della celebre poetessa polacca Maria Wisława Anna Szymborska, abbiamo deciso di realizzare un’agenda che la ricordasse con contenuti, saggi e testi a lei dedicati, ma che contenesse anche le poesie e i testi a tema libero degli autori aderenti all’iniziativa.
  • Collana Melpomenia

    ‘Quattro stagioni umbre’ di Vittoria Cecilia Di Biase

    Spettacolo teatrale-musicale con la spiritualità del francescanesimo come cornice. La passione dell’autrice per la storia medioevale da sempre accompagnata a un grande amore per il francescanesimo, ha prodotto questo copione che da una parte narra gli avvenimenti salienti della vita di Chiara e Francesco d’Assisi e dall’altra ci fa immergere un po’ nella vita quotidiana del loro tempo, piena di …

  • Collana Arcadia

    ‘Il sussurro della balena’ di Carla Gonnelli

    Raccolta di poesie e filastrocche della poetessa Carla Gonnelli. Come per Fedro ed Esopo, il mondo animale si presta spesso ad essere metafora di tanti atteggiamenti, scelte e modi di essere di noi umani, specchio di comportamenti di questa nostra umanità, interlocutore per domande esistenziali.
  • Collana Mnemosyne

    ‘Cuwan che ieri fu Chiara’ di Carlo Maria Marchi

    In questo suo nuovo romanzo Carlo Maria Marchi ci racconta la storia di Cuwan, una giovane artigiana in fuga da un passato doloroso che, tra le strade di Roma, riscopre quell’amore per la vita che in Kurdistan, suo paese d’origine, la guerra ha sepolto. Una storia contro i pregiudizi e e i conflitti, anche quelli interiori.
  • Collana Mnemosyne

    ‘Chissà dov’era casa mia’ di Cesira Sinibaldi

    Una bella e amara testimonianza dal ritmo di una tarantella sulla vita, sul viaggio, sul secolo passato in un Abruzzo povero e angustiato, ma anche laborioso e poetico… L’autrice è riuscita a trovare una voce dolorosa ma nello stesso tempo gioiosa e poetica.
    Dacia Maraini
  • Collana Arcadia

    ‘Il folle, l’amante e il poeta’ di Luciano Giovannini

    “Il folle, l’amante e il poeta” è il titolo della seconda raccolta di poesie del pluripremiato poeta romano Luciano Giovannini. La frase è stata mutuata (e liberamente tradotta) da una celebre affermazione di Teseo nell’” atto V scena I di “Sogno di una notte di mezz’estate” di “The lunatic, the lover, and the poet are of imagination all compact” …

  • Collana Kleiô

    ‘Alla corte di Margherita’ di Monica Pelliccione

    Un libro che si pone come omaggio letterario alla Duchessa D’Austria, a 500 anni dalla sua nascita, e al legame con una città, L’Aquila, che l’ha vista governatrice e promotrice di cultura e sviluppo. Dalla lettera autografa al fantasma di Margherita, fino alla descrizione dei palazzi edificati in suo onore: palazzo Farnese e palazzo Madama, a Roma.
    Postfazione di Gianfranco Giustizieri
  • Collana Arcadia

    ‘La coda della cometa’ di Alberto Marino

    L’ultima pubblicazione del professore abruzzese Alberto Marino è una silloge ricca di suggestioni, ma soprattutto testimonianza (come scrive Romolo Liberale nella prestigiosa prefazione) “dentro il nostro tempo per renderlo gravido delle nostre scelte, per dipingerlo con i colori dell’arcobaleno”, grazie a una forte capacità evocativa, alla coerenza nelle scelte lessicali e alla forza icastica delle immagini.

     

  • Collana Mnemosyne

    ‘La vita capita’ di Rosanna Narducci

    Un romanzo d’esordio avvincente incentrato sulle vicende umane, umanissime, di un piccolo villaggio dell’entroterra aquilano ma anche un omaggio all’amato Comune di Fossa. La grammatica teatrale in cui Rosanna Narducci per anni ha manifestato il suo più grande estro, cede gradualmente il passo alla narrativa pura fino a sorprenderci con personaggi vicini e universali, che spaziano dal pittoresco al tragico, …