La DAIMON EDIZIONI Γ¨ lieta di annunciare l’uscita della seconda raccolta poetica dell’autrice bilingue Elena Giacomin: π‘·π’†π’π’”π’Šπ’†π’“π’Š 𝒅𝒐𝒑𝒐 π’Šπ’ π’”π’Šπ’π’†π’π’›π’Šπ’.

Fusione e scissione, noi e io, passato e futuro si toccano senza piΓΉ annullarsi vicendevolmente. Testimone onirica e silenziosa la luna, alla quale Γ¨ dedicata gran parte delle liriche.

Prefazione della poetessa Laura Vargiu

Elena Giacomin

Elena Giacomin Γ¨ nata a Trieste nel 1958. Emigra in Argentina con la famiglia, poi risiede per vari anni anche in Cile, rientra in Italia alla fine del 1972. In quelle terre incontra la poesia di Pablo Neruda apprezzandone tutta la sua bellezza. Inizia a scrivere presto testi in spagnolo e poi in italiano. L’incontro con Leopardi le dΓ  lo spunto per approfondire la sua conoscenza del mondo della lirica. Si interessa ad autori contemporanei e poeti francesi qualiΒ PrΓ©vertΒ edΒ Γ‰luard. Partecipa a numerosi concorsi ottenendo lusinghevoli riscontri. Le sue opere (poesie e racconti) sono state pubblicate in molte antologie e riviste letterarie in Italia e all’estero. Ha lavorato presso il Gruppo Ferrovie dello Stato e attualmente frequenta il corso di Scienze Politiche e dell’Amministrazione presso l’UniversitΓ  degli Studi di Trieste. È traduttrice, giurato di concorsi letterari, partecipa e promuove attivamente la diffusione della poesia in circoli della sua cittΓ . Nel 2020 ha pubblicato il suo primo libro di poesie β€œArgento e melodie” – Battello Stampatore TRIESTE – in italiano e spagnolo. Il testo si trova in due biblioteche italiane e tre estere.Β Β Β Β Β Β Β Β Β Β 


0 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarΓ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *